venerdì 29 maggio 2015

Crafty time: disegnare una ghirlanda

Lo so, è incredibile e quasi quasi non ci credo nemmeno io..
due post in una settimana!

Mi chiedevo di cosa parlarvi..ho talmente tanti arretrati che anch'io fatico 
ad organizzare le idee.
Ma credo che un argomento che possa far piacere a tutte
è quello della creatività.
Forse perché io in primis amo tutto quello che esce dalle mani e dalla mente
di ragazze geniali o semplicemente molto brave a mettere in pratica le loro idee..

Ma ditemi una cosa: sono solo io che salto continuamente di palo in frasca
e mi cimento in mille cose diverse??
Mi entusiasmo, anzi, mi infiammo per una cosa e dopo un po' sento il bisogno
di provarne un'altra..
E così passo dal crochet alla pittura ad acquarello, 
dall'origami al patchwork, dal punto croce 
alla decorazione su porcellana, dagli esperimenti di calligrafia
al cucito creativo.
Il problema è che spesso mi pongo obiettivi troppo alti
e se non li raggiungo subito mi demoralizzo e lascio perdere.
Però a volte le cose mi riescono benino e allora avanti,
finchè dura l'ispirazione!

E devo dire che così non mi annoio mai,
col tempo ho capito che ho sempre bisogno di nuovi stimoli
e di nuovi progetti per sentirmi soddisfatta e finchè potrò
continuerò a cercarli ^__^

Così ho anche pensato che ogni volta che scriverò di qualche mio sghiribizzo
creativo intitolerò la rubrica

Crafty Time

così anche voi saprete dove andrete a parare ;)

Ma partiamo!
Uno degli sghiribizzi dello scorso inverno
(durato giusto una settimanella)
è stato l'improvvisare schizzi di ghirlande e altre amenità.

Sembrerebbe forse una cosa difficile, 
ma in realtà io l'ho trovata di una semplicità estrema,
sono venute così, lisce come l'olio..

Ad esempio per questa basta utilizzare del cartoncino nero
e un Uni Posca bianco a punta fine.
Con un piatto ho tracciato a matita un cerchio
che poi sono andata a riempire di rametti
e foglioline varie.
Al centro ho messo questa scritta semplicissima
(io l'ho fatta direttamente a pennarello, ma volendo,
se non vi sentite sicure, potete prima tracciarla a matita e poi ripassarla).

L'effetto mi è piaciuto subito e tutt'ora quest'opera
è esposta nella pinacoteca di casa mia, in un angolo
dove posso godermela quando voglio.


Presa dell'entusiasmo ho disegnato quest'altra, leggermente più complessa.
Questa l'ho disegnata a matita e ho colorato ogni singolo rametto e fogliolina
ad acquarello, per poi rifinire il tutto con il Tratto Pen.


Quest'altra è di una semplicità estrema, ma nondimeno
la trovo piacevole.
Anche qui Tratto Pen e acquarello.


Dulcis in fundo la nuvoletta con goccioline (disegnate)
e cuoricini (prima fustellati e poi incollati).
La scritta è il solito Uni Posca su acquarello..
che dite, la appendo sopra il letto di Emma?
Quasi quasi..


Bene, spero di non avervi tediate,
di consigli da esperta non ho da darne a nessuno,
ma magari vi sono stata di ispirazione!

Ancora una cosa:
data la mancanza ti tempo/organizzazione non riuscirò a rispondere
via e-mail ai vostri commenti, quindi cercherò di rispondere ad ognuna
direttamente sotto il commento che lascerete.
Un bacio e grazie per esserci!

5 commenti:

  1. tratto delicato ed elegante....molto belle queste ghirlande.glo

    RispondiElimina
  2. Grazie mille Gloria!
    Un bacio

    RispondiElimina
  3. Capisco cara Paola,anch'io salto di palo in frasca e provo tecniche e mi riempio di cose...magari poi scordo pure di fare le foto per farvi vedere..ma è il bello dell'essere creative e devo dire che ogni tuo esperimento ti viene sempre molto molto bene..hai le manine fatate!
    Per quanto riguarda le risposte non preoccuparti,io da tempo non riesco nemmeno rispondere sotto ai commenti ma oggi pare che la connessione mi assista e sto cercando di farlo..speriamo bene!
    Un abbraccio..un bacione...è sempre bello leggerti da me e riuscire a fare un salto da te:-)
    Anna

    RispondiElimina
  4. Bellissime veramente, la prima é la mia preferita

    RispondiElimina

Thank you for your your comment: it is precious and very welcomed!